Lorenzo Gottardo

Lorenzo Gottardo

Giu 5, 2018

L’ultimo spot Nike: un omaggio a Ronaldo “il Fenomeno” e agli anni ’90

Il campione brasiliano è protagonista di un cammeo che ricorda la pubblicità dell'aeroporto di Francia '98. Poi spazio ai dribbling da videogame di Neymar e alle stories da pubblicare su Instagram

Operazione nostalgia della Nike che a distanza di 20 anni ripropone nello spot pubblicitario per la FIFA World Cup 2018 lo spezzone di una delle sue clip più famose. Quella dell’aeroporto divenuta famosa per Francia ’98.

Protagonista sempre la nazionale brasiliana con in più una guest star d’eccezione. Ronaldo, ma non Cristiano, l’attaccante del Real Madrid. Ronaldo “il Fenomeno” che, un po’ ingrassato, oggi come allora batte un rigore immaginario che va a colpire il palo.

Instagram stories e millenials

Il resto dello spot è molto “millenial”. Niente più Denilson e Roberto Carlos che, su “Mas que Nada” di Sergio Mendes, dribblano i passanti in giro per l’aeroporto tra bagagli e security.

Leggi anche: Ninja, lo sportivo più popolare di CR7

Spazio ai miti della nuova generazione. Alle giocate di Neymar sulla PlayStation, alle dirette streaming via mobile e alle stories da pubblicare su Instagram in una Rio de Janeiro coi cartelloni pubblicitari a grandezza naturale. Resta in bocca un sapore agrodolce, un po’ nostalgico. Come i ragazzi che giocano a un vecchio calcio balilla, anche se oggi si vede sempre meno spesso.

 

“Nulla è cambiato, eppure tutto è cambiato”, sembra volerci dire Nike.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter