immagine-preview

Lug 4, 2018

Blackout Track: allenare il cervello correndo al buio

Nasce la Blackout Track, una nuova pista per l'allenamento del cervello, in cui gli atleti corrono nel buio più totale

Asics lancia Blackout Track, la prima pista di atletica al mondo per allenare la mente. Il brand di abbigliamento sportivo ha creato un ambiente di corsa meditativo, rimuovendo tutte le distrazioni, compresa la luce. Il percorso personalizzato di 150 metri si trova a Londra, non ha tecnologia, musica, scenari e traguardi, cosa che costringe gli atleti a concentrare le loro menti e, secondo scienziati e allenatori, a migliorare le prestazioni.

blackout track

Blackout Track

“Asics è stata fondata sulla convinzione che un corpo sano alimenta una mente sana, quindi questa campagna va dritto al cuore di chi siamo come marchio – ha detto l’ex CMO di Asics Paul Miles – la nostra promessa è quella di portare la visione del nostro fondatore alla vita nell’età moderna, dove le distrazioni negative della mente possono impedirci di raggiungere il nostro potenziale e di andare lontano”.

La pista è stata progettata per lanciare una nuova linea di scarpe, le Gel-Kayano 25, ed è stata sperimentata da corridori come la medaglia olimpica Deena Kastor e l’avventuriero Danny Bent, anche se i corridori di tutte le abilità sono invitati a provare la corsa nell’oscurità. Asics ha anche supportato l’iniziativa con altre offerte di benessere, avviando una collaborazione con l’allenatrice Chevy Rough sul proprio sito web e chiedendo alle community di Asics, FrontRunners e SMSB, di provare l’esperienza di lasciare la tecnologia a casa e completare circuiti ripetitivi per allenare prima la mente e poi il corpo.

Corpo e mente

La sinergia tra cervello e corpo è stata presentata nel rapporto di jwtintellgence “Future 100 2017”, che ha rilevato il numero crescente di offerte di benessere da parte dei brand di fitness più popolari. Equinox, catena di negozi di lusso, ha ideato un corso, HeadStrong, per promuovere la consapevolezza, con ciascuna delle quattro fasi delle lezioni contrassegnate dal cambiamento dell’illuminazione colorata per la stimolazione extra-sensoriale. Nell’inverno del 2017 David Lloyd ha lanciato Vitamin Me, un allenamento per migliorare l’umore in 30 minuti, un’esperienza che incorpora suoni, odori e punti panoramici dell’estate per combattere gli effetti del disturbo affettivo stagionale.

Nel 2017 ha aperto a Londra Biofit, il primo concetto di palestra biofila coperta al mondo, che ha dimostrato i vantaggi di lavorare in un ambiente con vegetazione naturale, colori, materiali, profumi e suoni. Questo “concetto di palestra organica per la vita di una grande città” utilizza attrezzature da palestra realizzate con materiali riciclati e ospita allenamenti che evitano l’attività ripetitiva, promuovendo invece movimenti consapevoli che collegano la respirazione, il corpo e la mente.

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter