immagine-preview

Lug 23, 2018

Mondiali di scherma, azzurre sul podio: oro per Volpi e bronzo per Errigo

Due azzurre Mondiali hanno sbaragliato la concorrenza nel fioretto femminile conquistando due posti del podio

Le donne portano alto il nome dell’Italia ai Mondiali di Scherma di Wuxi. Oro per Alice Volpi nella finale del fioretto donne e bronzo per Arianna Errigo. Prima della Volpi anche Mara Navarria, nella spada, aveva conquistato il massimo gradino del podio.

L’oro di Alice

Tornando ad oggi, Alice Volpi ha battuto 15-12 la francese Thibus, conquistando il suo primo titolo iridato. La senese con sangue brasiliano (per via della madre) è riuscita ad andare oltre l’argento vinto a Lipsia ai Mondiali dello scorso anno: “L’errore di un anno fa è servito. Me lo diceva anche Valentina Vezzali: riprenderai con una voglia maggiore. Aveva ragione. Vale è stata il mio idolo da bambina, ho avuto la fortuna di lavorarci assieme per una stagione e ora il suo spirito guerriero è una guida ideale”, ha affermato Alice in un’intervista.

Campionessa sin da piccola

La 26enne schermisticamente è nata e cresciuta nella Sezione Scherma del Centro Universitario Sportivo di Siena e adesso fa parte del gruppo sportivo della Polizia di Stato “Fiamme Oro“. Il talento di Alice è stato palese da subito. Fin dagli esordi ha dominato ogni categoria giovanile. Il suo palmares è davvero impressionante, tra le tante medaglie: un argento e un oro (quello di oggi) individuali e un oro di squadra ai Mondiali; due bronzi nell’individuale e due ori e un argento agli Europei; un oro individuale ai Giochi Europei e un bronzo di squadra. Il futuro non può che essere radioso.

Il bronzo di Arianna

Un percorso con più esperienza per Arianna Errigo specializzata in fioretto e sciabola. La 30enne vanta tanti riconoscimenti: Campionessa del mondo nel 2013 e nel 2014, ha vinto la Coppa del Mondo di specialità nel 2009, 2012 , 2013 e 2014. Alle Olimpiadi di Londra 2012 ha vinto la medaglia d’argento nel fioretto individuale e la medaglia d’oro nel fioretto a squadre. Cresciuta in Brianza, fa parte dell’Arma dei Carabinieri. Questa volta, a Wuxi, non è andata come Arianna avrebbe voluto. La semifinale disputata contro Thibus è da cancellare tra i ricordi della campionessa. La francese ha chiuso la partita 15-2. Non si aspettava la fase calante, Arianna, brillante per tutta la giornata. Ha sbagliato la gara decisiva. Non era più lucida. Ci sarà tempo per farsi valere ancora una volta con il suo appeal da campionessa.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter