immagine-preview

Set 8, 2018

Estate finita: ecco le app di fitness per rimettersi in forma al rientro dalle vacanze

Una foto al mare vi ha fatto scoprire di avere qualche chilo di troppo? Ecco le migliori app per prendersi cura di noi stessi dopo le ferie

Di solito il tentativo è quello di mettersi in forma in vista dell’estate. Ma c’è anche una buona, anzi buonissima, fetta di persone che fanno il contrario. Dimenticano il fitness finché sono in tempo, per poi essere sorpresi all’improvviso da una foto in spiaggia. Niente paura, ritardatari della prova costume: anche a estate finita la scelta delle app di fitness per rimettersi in forma (o per i più atletici: mantenersi) è vasta. Ecco qualche consiglio per trasformare il proprio smartphone nel proprio personal trainer.

 

Runtastic

Un grande classico del jogging, Runtastic è un’app freemium disponibile sia su dispositivi Android sia su dispositivi iOS. Nata per un progetto all’università di Scienze applicate di Hagenberg in Muhlkreis, in Austria, inizialmente era ideata per tracciare e seguire il percorso delle barche durante le gare di navigazione. Da qui l’ampliamento a corsa, ciclismo e altri sport analoghi. Un successo planetario che ha spinto Adidas ad acquistare la società nel 2015 con un esborso di 220 milioni di euro. Runtastic traccia l’attività sportiva in tempo reale tramite GPS e fornisce tutti i dati in merito a distanza, durata, velocità, calorie consumate. La funzione live tracking apre anche un versante social, con la possibilità di interagire tra gli utenti magari per essere incitati nel corso di una gara. Disponibile un abbonamento premium da 9,99 euro al mese, che garantisce una gamma ancora più vasta di funzioni.

Couch to 5K

Si tratta di un’app pensata esclusivamente per i runner principianti. Obiettivo: la preparazione a una gara da cinque chilometri di distanza partendo dal divano. L’app offre un allenamento di 30 minuti da ripetere tre volte alla settimana per nove settimane. Il coach virtuale impartisce gli ordini e incita l’utente. Si può anche decidere di passare all’allenamento pensato per una gara da 10 chilometri.

Sworkit

A tutto tondo invece l’offerta di Sworkit, che offre un abbonamento gratuito e uno premium con funzioni avanzate a 69,99 euro all’anno. L’app, che ha oltre 13 milioni di utenti in tutto il mondo, ha una gamma di più di 200 esercizi nel suo database. Le tipologie di allenamento sono molto variegate e passano dalla forza al cardio, dallo yoga allo stretching. Gli utenti possono personalizzare gli allenamenti, che prevedono anche una funzionalità per bambini.

MyFitness Pal

Questa app  di Under Armour ha un occhio di riguardo per il controllo del peso oltre che dell’attività fisica in sé. Ha infatti tre funzionalità: dieta, contacalorie e coach. Grazie a un archivio virtuale di cinque milioni di alimenti, fornisce informazioni dettagliate sulle calorie contenute nella dieta degli utenti: aiutandoli a comporre il proprio diario alimentare e creare percorsi personalizzati per lo smaltimento di quelle di troppo e mantenere, o ritrovare, una buona condizione fisica grazie all’integrazione con l’esercizio atletico.

Samsung Health

Anche i colossi del digitale non stanno a guardare, anzi. Una delle app più complete è quella di Samsung. Lo strumento messo a disposizione dal colosso sudcoreano traccia la propria attività fisica e permette di monitorare la propria alimentazione, fornendo informazioni utili per ridurre o aumentare le dosi di determinati alimenti correggendo gli errori che alterano la condizione fisica. Presente anche un monitor per la frequenza cardiaca e grafici per tenere sotto controllo il proprio peso.

Google Fit

Nelle scorse settimane Big G ha lanciato la versione aggiornata della sua app per il fitness. Google Fit usa i sensori contenuti negli activity tracker o negli smartphone per registrare le quotidiane attività sportive, consentendo d’impostare obbiettivi e di avere una visuale completa delle attività svolte. Tra le novità della nuova versione, sviluppata in collaborazione con l’Organizzazione mondiale della sanità per aiutare a ottimizzare quantità e intensità degli allenamenti necessari per migliorare la propria salute, c’è anche un gioco a premi per sconfiggere la sedentarietà.

Nike Training Club

L’app della celebre casa d’abbigliamento statunitense propone workout realizzati da professionisti del settore. I percorsi di allenamento sono pensati per tutti i tipi di utenti, e comprendono modelli per principianti assoluti e professionisti. Il tutto con trainer virtuale, e gratuitamente.

Sfida Fitness 30 giorni

C’è chi ha bisogno di un preciso obiettivo da raggiungere per dare il proprio meglio negli allenamenti. Ecco allora questa app di fitness che permette di impostare un piano di allenamento personalizzato con la possibilità di raggiungere risultati atletici e fisici già dopo 30 giorni.

Le specifiche

Ci sono poi diverse app che si concentrano nello specifico su alcune parti del corpo in particolare. È il caso di Push Ups Workout, che propone piani di allenamento pensati per gli utenti che vogliono concentrarsi su braccia, spalle e pettorali. Addominali in 7 minuti, come spiega il nome, si focalizza sui muscoli che dovrebbero costituire la cosiddetta “tartaruga”. Squats Workout promette invece di aiutare a modellare il proprio “lato B”. Insomma, ce n’è per tutti i gusti: basta volersi impegnare, e un pochino sudare.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter