immagine-preview

Set 12, 2018

A Milano il primo NBA Store Europeo

La lega di pallacanestro americana sbarca nel Vecchio Continente e sceglie il capoluogo lombardo come sede del suo primo negozio ufficiale

La NBA ha annunciato che il suo primo Store ufficiale in Europa sarà aperto a Milano. L’appuntamento è per i prossimi mesi presso la Galleria Passerella, nell’area di San Babila e, anche se non c’è al momento una data precisa, l’obiettivo, non dichiarato ma inseguito, è accogliere gli appassionati per le festività natalizie, per mettere in vetrina gli ormai tipici e gettonatissimi maglioni colorati dedicati alle varie squadre, con una mossa che permetterebbe al negozio di partire a vele spiegate (considerato in particolare il rapporto tra la volontà di spesa di chi segue la pallacanestro americana e la stagione dei regali per eccellenza).

 

Se finora bisognava attendere il viaggio a New York per recarsi al celebre shop tra la Fifth Avenue e la 45th Strada – la culla globale della NBA, cui si ispirerà nel design il negozio meneghino – oppure affidarsi all’acquisto online mettendo però in conto la possibilità di sbagliare la taglia, poiché quelle statunitensi sono differenti dallo standard europeo, tra qualche mese per mettere le mani sulle maglie e sui cappellini delle franchigie preferite, comprarsi le scarpe del proprio idolo, così come i ricercati oggetti di memorabilia e quelli in edizione limitata basterà recarsi nel capoluogo lombardo.

 

Leggi anche: NBA e Intel insieme fanno il basket sempre più VR

 

Italiani sempre più interessati ai prodotti NBA

 

“L’apertura del nostro primo Store in Europa sottolinea l’impegno costante della NBA nel raggiungere la nostra fan base a livello globale,” ha detto la vicepresidente societaria delle partnership globali per l’area EMEA, Vandana Balachandar. La manager inglese ha poi specificato perché è stata scelta Milano per il debutto nel Vecchio Continente in collaborazione con la società EPI s.r.l. spiegando che l’elemento decisivo è stato “il continuo aumento in Italia dell’interesse nei confronti dei prodotti ufficiali NBA”.

 

Il primo NBA Store in Europa non è certo una sorpresa poiché, alla costante ricerca di soluzioni efficaci per ampliare le proprie entrate, per la lega americana lo sbocco europeo era inevitabile, specie dopo l’apertura di due punti vendita a Pechino, uno a Taipei, tre a Manila e il recente sbarco in Medio Oriente con l’apertura del primo NBA Store a Doha, in Qatar.

 

Si pensava che la meta preferita potesse essere Londra, città che ha ospitato otto gare di regular season negli ultimi otto anni e che proseguirà la striscia con l’incontro tra New York Knicks e Washington Wizards in programma il 17 gennaio 2019 presso la O2 Arena, oppure Barcellona dove di recente è stato inaugurato il primo Cafè NBA, mentre invece alla fine l’ha spuntata Milano, dove proprio questo fine settimana è andata in scena la NBA Fan Zone, con alcune migliaia di persone a godersi le diverse competizioni organizzate in Piazza Duomo con la presenza dell’ex playmaker dei Detroit Pistons ed MVP delle Finals 2004 Chauncey Billups.

L’apertura dello Store NBA è una buona notizia in prospettiva futura per gli amanti del gioco perché, come spiegato in più occasioni dai manager della lega, l’arrivo di un punto vendita ufficiale ha l’intento di attirare gli appassionati e trasformare la città prescelta in un polo regionale o nazionale dove investire e aumentare le iniziative dentro e fuori il campo. “Abbiamo solo una decina di NBA Store in tutto il mondo e ogni volta la speranza è che siano catalizzatori di eventi in grado di diffondere il nostro brand”, sono state le parole della Balachandar nel giorno di inaugurazione del negozio di Doha. Come a dire che la NBA a Milano non vuole essere una moda passeggera.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter