immagine-preview

Dic 13, 2018

Toro-Juve, il derby della Mole per digerire la Champions

La prima volta di CR7 allo Stadio Grande Torino. Per ribadire la supremazia in Serie A. Come seguire la partita di cartello di questo fine settimana

All’ombra della Mole, il derby sabaudo: il Torino ospita la Juventus per cercare di fermare la corsa incredibile che la squadra di Max Allegri ha messo a segno fin qui in Campionato. Da parte loro, CR7 e compagni vogliono riprendersi dalla delusione contro lo Young Boys: in Svizzera è arrivata la seconda sconfitta in Champions, che non ha pregiudicato la qualificazione al primo posto ma che deve essere esorcizzata nel più breve tempo possibile. Sulla carta il risultato è scontato: ma sarà davvero così sabato sera?

Pochi dubbi di formazione

21, sono ventuno i punti di distacco: tanti separano il Torino dalla vetta, occupata dalla Juventus dopo 15 giornate con un solo pareggio a referto e la bellezza di 14 vittorie. Un record assoluto a livello europeo, mai nessuna squadra era riuscita a fare altrettanto nella storia, e il distacco è tale da far immaginare che non ci sarà partita allo Stadio Olimpico Grande Torino. Ma il Torino è in netta ripresa in questo periodo, con un Belotti che si sta ritrovando dopo un inizio stagione che risentiva ancora del suo 2017 difficile.

 

E non è un caso che il Torino sia sesto in campionato: non traggano in inganno i 21 punti già citati, è la Juve che quest’anno sta viaggiando come un treno. Ma in una classifica corta, anzi cortissima, il Toro si sta difendendo alla grande: al momento è in zona Europa League e si è anche qualificato per il prossimo turno di Coppa Italia.

Pochi dubbi di formazione comunque, da entrambe le parti. A parte Cuadrado, che è uscito malconcio dal match di Champions, l’infermeria di Vinovo vede solo Barzagli e Spinazzola non convocabili e Benatia in forse. Nel frattempo Khedira sta lavorando a parte e dovrebbe rientrare contro la Roma, mentre Alex Sandro, Bernardeschi ed Emre Can sono pienamente recuperati anche se non ancora al top della forma. Ranghi completi per il Toro, con Mazzarri che ha l’imbarazzo della scelta: il suo unico problema, se così si può dire, è un Simone Zaza che è ancora un po’ un oggetto misterioso nell’attacco granata.

Le quote scommesse dicono Juve vincente

Anche le quotazioni dei bookmaker dicono che la Juventus uscirà vittoriosa, nonostante sulla carta giochi fuori casa. I Bianconeri sono dati attorno a 1,6 da tutti gli allibratori, con il pareggio che invece paga poco meno di quattro volte la posta e il Torino che invece viaggia sfiorando il 7 e assestandosi sui 6,5 di media.

 

Gli ultimi cinque scontri diretti hanno visto 4 vittorie della Juve e un pareggio, ma soprattutto la Juve non subisce un gol da 5 match in Campionato: il clean sheet è l’arma migliore della Vecchia Signora, che oltre alla difesa solida ha anche uno degli attacchi più prolifici della Serie A. Dopo il derby poi il calendario non sarà semplicissimo: Roma, Atalanta e Sampdoria prima della fine dell’anno, ma una vittoria nella tana del Torino sarebbe la carica migliore per finire il 2018 in bellezza.

 

Per il Torino ovviamente questa è forse la partita più importante dell’anno: niente da perdere e tutto da guadagnare, e tanti tifosi da fare felici sconfiggendo la massima rivale e magari anche consolidare la striscia positiva che l’ha issata al sesto posto.

Come guardare Torino-Juventus

Il derby della Mole di andata, quest’anno, è uno dei top-match che si è accaparrato DAZN: per guardarlo, dunque, bisogna sintonizzare i propri device sullo streaming della piattaforma di sport on-demand, questo sabato alle 20:30. Come aperitivo alla scorpacciata di calcio, poi, su DAZN questo fine settimana c’è anche tantissimo rugby internazionale con impegnate anche le italiane Benetton e Zebre nel torneo Guinness Pro 14.

 

DAZN è disponibile su praticamente tutti i dispositivi connessi, tra cui smartphone e tablet, console di gioco, smart TV e PC. Ad ogni account è possibile associare 6 dispositivi, e se ne possono usare due contemporaneamente. Tutta l’offerta di DAZN – che comprende 114 partite della Serie A TIM, tutta la Serie BKT, LaLiga, il football NFL, l’hockey NHL e il baseball MLB, incontri di boxe e MMA – è accessibile con un unico abbonamento da 9,99 euro al mese. Il primo mese è in prova gratuita, ed è possibile disdire l’abbonamento in qualsiasi momento.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter