immagine-preview

Gen 29, 2019

GlassUp: realtà aumentata in sella alla bici

Grazie alla collaborazione con Salice, la startup modenese lancia Uno-Sport: il casco che permette al ciclista di non distrarsi mentre pedala

Non distrarsi mentre si è alla guida è un imperativo non solo per chi sta al volante, ma anche per chi è in sella a una bicicletta. È questo il motivo per cui la startup GlassUp ha lanciato Uno-Sport: ovvero un casco che permette ai biker di ricevere notifiche sui chilometri percorsi, calorie consumante e avvisi dal telefono, direttamente sulla lente degli occhiali senza dover impegnare le mani: rimanendo così concentrati nel condurre la propria bici.

La startup di Modena, specializzata nello sviluppo di dispositivi per la realtà aumentata, ha ricevuto un milione di euro da Horizon 2020: il programma della Commissione europea che sostiene innovazione e ricerca.

Dalla fabbrica alla strada

Essendo già esperta di occhiali “intelligenti” per uso industriale, il team di GlassUp ha deciso di darsi allo sport e sta testando il visore «B1» applicato ai caschi da bicicletta. Il dispositivo si collega a un’app tramite Bluetooth e fornisce informazioni su percorsi e prestazioni sportive. L’utente potrà così visualizzare le notifiche dello smartphone senza smettere di pedalare, rimanendo concentrati alla guida della bicicletta.

Il primo prototipo ha visto la collaborazione di GlassUp con Salice, azienda italiana produttrice di caschi e occhiali sportivi. Se il ciclista vuole godersi un giro in bici senza notifiche può disattivare il sistema di realtà aumentata semplicemente attraverso un interruttore posizionato sul casco. Nella parte posteriore del dispositivo è presente un ingresso USB, tramite il quale ricaricare le batterie a fine corsa.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter