Heineken Unlimited Edition: la bottiglia ispirata all'inno della Champions - SportUp
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 10 aprile 2019 alle 7:00

Heineken Unlimited Edition: la bottiglia ispirata all’inno della Champions

60 milioni di bottiglie uniche, create dall'intelligenza artificiale. Modellate sulle note di uno dei brani più famosi e riconoscibili al mondo, e in mostra al Fuorisalone

Bastano poche note per capire cosa stiamo ascoltando: l’inno della Champions League è uno dei brani musicali più noti e riconoscibili al mondo. Secondo i dati di una ricerca Doxa commissionata da Heineken è riconosciuto dal 92 per cento delle persone: è la musica del calcio in prima serata, della competizione per club più famosa e popolare al mondo. E che oggi diventa anche l’etichetta di una collezione limitata di bottiglie con un etichetta davvero particolare, frutto della trasformazione della musica in forme e colori da parte dell’intelligenza artificiale.

 

Una Unlimited Edition

L’essenza stessa delle edizioni numerate è l’unicità: siamo disposti a pagare di più per un pezzo unico, che fa parte di un lotto esclusivo a tiratura ridotta di un prodotto che magari normalmente è disponibile in quantità sugli scaffali di tutto il mondo. E se venisse invertito il concetto? Creare un’edizione limitata con milioni di pezzi a disposizione: ciascuno numerato, unico, ma pur sempre esclusivo perché diverso da tutti gli altri.

Così è nata la Unlimited Edition delle bottiglie Heineken, grazie a un concept di Robilant Associati trasformato in un progetto in mostra ora nel corso del Fuorisalone. L’idea sviluppata da Studio Evil è molto ricca dal punto di vista tecnologico: a una intelligenza artificiale sono stati forniti 1.000 pattern grafici, che possono essere ricombinati sfruttando le modulazioni dello spartito dell’Inno Champions. Lo stile finale richiama quello optical degli anni ’60, i colori sono quelli tradizionali di Heineken.

L’Unlimited Edition in mostra

Il risultato sono milioni di combinazioni, una diverse dall’altra, trasformate in etichette con forma e colori tipiche delle bottiglie del marchio olandese: 60 milioni di pezzi in vendita da questo mese in tutti i negozi, ciascuno numerato per poter essere riconoscibile e unico. Chi fosse curioso di dare un’occhiata in anteprima alle nuove bottiglie può visitare fino al 14 aprile la nuova Fabbrica di Ghiaccio e Birra della stessa Heineken in via dei Canzi 19, nel Lambrate Design Distric di Milano.

Oltre alle bottiglie, si potrà dare un’occhiata anche a una speciale installazione realizzata in collaborazione con Alessi sempre a tema Champions: sulle note dell’inno e con un gioco di luci, l’iconico Girotondo della azienda italiana accompagna gli spettatori nel creare l’atmosfera giusta in vista dei quarti di finale della massima competizione calcistica continentale.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter