Will Smith e le altre star che hanno creduto negli eSports - SportUp
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 28 maggio 2019 alle 10:11

Will Smith e le altre star che hanno creduto negli eSports

Will Smith entra ufficialmente nel mondo degli eSports. L'attore americano però non è l'unica star ad aver annusato la possibilità di affari nel mondo virtuale. La lista è lunga e comprende tra gli altri: Michael Jordan, Drake e...

Il mondo degli eSports è sempre più popolare. Le cifre e i guadagni che vi girano intorno non sono passati inosservati nemmeno agli occhi dello star system.

E’ notizia di qualche giorno fa: l’attore Will Smith ha deciso di investire negli eSports fondando la società coreana Gean.G con l’obiettivo di organizzare tornei Overwatch, League of Legends e PUBG.

A far da business partner all’attore americano, vi sono Keisuke Honda, ex calciatore del Milan, e Chris Bosh ex stella dei Miami Heat della NBA.

L’investimento fatto da Will Smith e soci rientra nell’obiettivo Gen.G, che è quello di creare sinergie sempre più efficaci tra tecnologica ed eSport, per primeggiare sia in Oriente che in Occidente.

eSports: quante star che hanno deciso di investire

Will Smith, comunque, non è l’unica star che ha deciso di investire negli eSports.

Il caso più recente è quello di Fernando Alonso, due volte campione di Formula 1. Il pilota, ha rilanciato la sua squadra FA Racing, in collaborazione con Veloce Esports e lo sponsor tecnico Logitech G. Alonso, infatti, intende far diventare il suo marchio protagonista in virtuale e per fare ciò farà partecipare la sua squadra FA Racing ai due popolari tornei: iRacing e Gran Turismo.

 

Michael Jordan non è soltanto il più grande cestista di tutti i tempi, ma è anche un uomo d’affari di tutto rispetto; infatti, finanzia aXiomatic, società dietro cui opera la celebre realtà del Team Liquid che possiede anche diversi importanti siti e strutture del mondo del web, come MobalyticsSuper League Gaming o la piattaforma per il training Gamer Sensei. Parte dei finanziamenti (che ammontano ad un totale  di 26 milioni di Dollari) saranno proprio utilizzati per potenziare e migliorare tutte le strutture attualmente gestite da aXiomatic. Michael Jordan può vantare un patrimonio netto di $1,7 miliardi e sarà interessante vedere, quindi, come proseguirà la sua esperienza di investitore negli eSports

Ad annusarne i possibili affari, non ci sono solo sportivi. Fra gli altri, il numero 1 dell’hip-hop, è tra quelli più coinvolti nel mondo eSports. Il cantante è un videogiocatore accanito e ha investito $25 milioni in 100 Thieves, società di esport tra le più note negli Usa di cui Drake è partner insieme a Dan Gilbert (co-proprietario tra gli altri dei Cleveland Cavaliers) e Scott Samuel Braun (imprenditore e rappresentante di molti cantanti tra cui Justin Bieber e business angel di SpotifyUber DropBox).

 

Totti a rappresentare l’Italia

E gli investitori in Italia? A rappresentare il nostro paese in tema di finanziamenti negli eSport c’è Francesco Totti. L’ex giocatore della Roma, ha siglato un accordo con Virtual Pro League per un torneo di FIFA 19, chiamato Totti Championship. I vincitori del torneo 11 contro 11 virtuale scenderanno in campo con scarpini e maglietta, per sfidare proprio il numero 10 giallorosso e altri testimonial in una competizione che potrebbe diventare un classico del panorama eSports. Totti è stato il primo sportivo italiano a credere negli eSport e il suo entusiasmo potrebbe contagiare anche altri testimonial sportivi italiani nella diffusione degli eSport nel nostro Paese.

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter