Olimpiadi 2026, la raccolta firme per sostenere la candidatura di Milano-Cortina immagine-preview

Giu 17, 2019

Olimpiadi 2026, la raccolta firme per sostenere Milano-Cortina. Perchè è un’occasione da non perdere

Mattia Mor, Deputato del Partito Democratico, mette in campo il suo progetto no profit HOSCELTOMILANO / HOSCELTOLITALIA per lanciare la candidatura di Milano e Cortina alle Olimpiadi

Una petizione a favore di Milano-Cortina come città idonee ad ospitare le Olimpiadi invernali 2026. L’iniziativa è promossa da Mattia Mor attraverso il Comitato HOSCELTOMILANO, nato nel 2017 dalla passione di pochi e diventato luogo privilegiato per  risvegliare la passione civica. Un’opportunità, quella delle Oplimpiadi, che per molti non dovrebbe andare sprecata ma anzi colta proprio vedere l’Italia ancora una volta e forse in maniera ancora più decisa al centro dell’attenzione mediatica mondiale.

Leggi anche: Olimpiadi 2026: perchè all’Italia conviene ospitare i Giochi più costosi

La votazione è il 24 giugno

A pochi giorni dalla votazione, che si terrà il 24 giugno a Losanna, l’invito a firmare si rivolge a tutte le persone che hanno voglia di partecipazione e punta a dimostrare che Milano è pronta, perché ha una comunità forte di persone preparate a trasformare questa esperienza in qualcosa di straordinario per chi sarà coinvolto. Per atleti, tecnici, media, volontari ed appassionati a cui potrà essere mostrata la qualità italiana di ospitalità, vivacità sociale e operosità. I cerchi olimpici infatti riflettono i valori che hanno caratterizzato e mosso il progetto HOSCELTOMILANO / HOSCELTOLITALIA fin dall’inizio: competitività, inclusione, meritocrazia, etica e movimento. Un’opportunità di crescita, sviluppo delle infrastrutture, lavoro per le persone, aumento delle competenze, lascito per le future generazioni.

Una volta concluso, l’appello sarà poi inviato formalmente all’attenzione del Comitato Olimpico Internazionale, del Presidente del Consiglio dei Ministri, del Ministro dello Sport, del Presidente della Regione Lombardia, del Presidente della Regione Veneto, del Presidente della Provincia di Trento, del Presidente della Provincia di Bolzano, del Sindaco di Milano, del Sindaco di Cortina d’Ampezzo, del Presidente del CONI.

I firmatari

Tanti i personaggi che hanno già firmato per chiedere al CIO di scegliere Milano, insieme a Cortina: da Demetrio Albertini, ex calciatore, imprenditore e dirigente sportivo, a grandi imprenditori come Daniele Ferrero, Giulia Molteni, Mario Boselli, Davide Dattoli e Riccardo Pozzoli, a manager di livello internazionale come Stefano Domenicali, Franco Debenedetti, Gian Maria Mossa, Marco Mazzucchelli e Mario Abbadessa, al mondo della moda rappresentato da Santo Versace e Riccardo Sciutto a cuochi di fama come Cesare Battisti e Davide Oldani. Il mondo della cultura e dell’arte è stato rappresentato con il critico Vittorio Sgarbi, il fotografo Settimio Benedusi, l’artista Federico Clapis, i cantautori Omar Pedrini e Alberto Fortis, la Presidente del Festival MiTo Anna Gastel, l’attrice Martina Colombari; il mondo accademico con il Professor Roberto Burioni dell’Università San Raffaele, la primaria di ostetricia e ginecologia Policlinico di Milano Alessandra Kustermann, lo psicoterapeuta Leone Baruh, il Presidente del Conservatorio di Milano Ralph Fassey e Aldo Colonetti della Facoltà di Design del Politecnico di Milano; il mondo delle professioni con le firme degli avvocati Pietro Ichino, Ada Lucia De Cesaris e Aldo Bottini e dall’ex Presidente di Confprofessioni Giuseppe Calafiori. Fino al mondo della politica, riunendo partiti diversi, con Matteo Renzi, Carlo Calenda, Giuliano Pisapia, Maria Elena Boschi, Pierfrancesco Majorino, Maurizio Lupi, Paola Frassinetti, Alessandro Cattaneo, Gianmarco Senna, Andrea Ruggieri, Giusy Versace, Alessandro Fusacchia, Luca Pastorino.

 

Qui l’appello e la lista completa dei primi firmatari: olimpiadi2026.hosceltomilano.it

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter