L'Inter sempre più tecnologica, nuova sede e partnership con Lenovo
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 19 agosto 2019 alle 10:01

La nuova sede hitech dell’Inter e la partnership con Lenovo

L'Inter da giugno ha inaugurato una nuova sede in Porta Nuova a Milano e con la partnership con Lenovo si spinge verso gli eSports

I club europei sono sempre più attenti alle tecnologie, indispensabili per approciare sempre più tifosi sparsi per il mondo. E’ in questa direzione che si sta muovendo l’Inter con la nuova sede (inaugurata a giugno) e con la partnership con il colosso cinese Lenovo.

La nuova sede, un inno alla tecnologia

La tecnologia, il progresso e il senso di appartenenza. Sono questi i 3 pilastri che contraddistinguono la nuova sede dell’Inter. Da un paio di mesi, la società neroazzurra ha abbandonato i vecchi uffici situati in pieno centro, in via Vittorio Emanuele per spostarsi in viale della Liberazione, nella zona più all’avanguardia di Milano che sarà (insieme a Cortina) sede delle Olimpiadi 2026.

 

L’edificio scelto dalla famiglia Zhang è il rinnovato The Corner, che ospita anche gli uffici di Versace e tra qualche mese anche quelli del colosso della telefonia Huawei, ha un’estensione complessiva di oltre 23.000 metri quadri (l’Inter avrà a disposizione 5 piani e un terrazzo di quasi 1.400 metri ne è il fiore all’occhiello dove ci sono l’erba sintetica di un campo da calcetto e alcuni calcio balilla).

 

 

Lungo i corridoi, gigantografie di ex giocatori accompagnano i visitatori, ricordando loro la storia gloriosa dell’Inter: da Rummenigge, Matthäus, Brehmee Klinsmann, agli argentini Herrera e Zanetti, passando per il Chino Recoba, Eto’o, Altobelli, e non poteva mancare il Fenomeno Ronaldo.

Gli ambienti di lavoro si contraddistinguono per la piacevole luminosità naturale creata da grandi finestre che fanno un tutt’uno con il circostante distretto dell’innovazione di Porta Nuova. Inoltre, la cura dell’arredamento interno si distingue per soluzioni tecnologiche innovative e il risultato finale è uno spazio in cui le postazioni lavoro si accompagnano a zone create per la condivisione e la collaborazione. Il tutto nel rispetto della eco-sostenibilità, uno dei valori del Club.

 

Unico nel suo genere è il 9° piano della struttura, dedicato all’accoglienza di ospiti e agli eventi, nel quale trovano spazio una sala media multifunzione, l’area Inter Heritage e la stanza trofei. Quest’ultima, completamente rinnovata, ha una forma circolare in cui spicca, al centro, la coppa della Champions League vinta nel 2010 e grazie a installazioni multimediali, racconta in un solo colpo d’occhio la storia dell’intero palmares nerazzurro.

Lenovo apre le porte verso gli eSports

Ed è proprio dalla nuova sede che l’Inter sta delineando le strategie per i prossimi anni. Non solo si punta a vincere sul campo, la società di Milano ha come vision, quella di diventare il leader globale nell’Intelligent Transformation, tramite dispositivi e infrastrutture che creino la migliore esperienza possibile per i propri tifosi. Va letta così la partnership con Lenovo che negli ultimi tempi ha puntato sempre di più sul gaming. Un indizio che lascia pensare che l’Inter voglia finalmente sbarcare nel mondo degli eSports.

L’accordo di sponsorizzazione con Lenovo, uno dei più grandi fornitori di soluzioni tecnologiche al mondo, prevede la fornitura a FC Internazionale Milano di tecnologie intelligenti che comprendono server e soluzioni di storage e software-defined di Lenovo, oltre a PC, laptop e tablet, per gestire la grande quantità di dati generati nelle interazioni fra il Club, i tifosi e gli appassionati di calcio. La partnership consente a Inter di digitalizzare e archiviare gli archivi storici e i documenti correnti per un accesso più semplice ai dati da parte dei tifosi, in qualsiasi momento e ovunque desiderino farlo. Il team Lenovo Professional Services assicurerà che i sistemi di Inter funzionino al massimo delle prestazioni per i prossimi cinque anni.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter