Presentata la Ferrari SF21. Elkann: "Non vediamo l'ora di tornare in pista"
single.php

Ultimo aggiornamento il 10 Marzo 2021 alle 19:54

Presentata la Ferrari SF21. La monoposto è bicolore, le novità

La nuova monoposto è stata ufficialmente presentata oggi, 10 marzo, alle ore 14.00. "Inizieremo il campionato 2021 con lo spirito vincente di Enzo", ha dichiarato il presidente John Elkann

La nuova Ferrari si svela online. La SF21, questo il nome della monoposto di Maranello, è stata presentata ufficialmente alle 14.00 di oggi, mercoledì 10 marzo. Le prime immagini hanno evidenziato il bicolore della livrea, con il posteriore amaranto. Il colore utilizzato è lo stesso della 125S, la prima vettura da corsa del Cavallino ed era stato usato un anno fa, in occasione del traguardo dei mille GP, al Mugello. “È un omaggio alla nostra storia“, ha spiegato il team principal, Mattia Binotto. “È la stagione di tante sfide: partiamo dal passato per proiettarci nel futuro”. Fra le differenze più evidenti, legate al colore, spiccano anche i dettagli verdi accanto alle sfumature del rosso.

Leggi anche:
Indianapolis, le prime auto a guida autonoma sulla Motor Speedway

Nel giorno zero della nuova rossa, il presidente della Ferrari, John Elkann, ha ribadito la voglia di rivalsa dopo la stagione deludente dello scorso anno. “Il 2020 è alle nostre spalle ma non sarà dimenticato, anzi ci avrà resi più forti. Eccoci al 202i”, ha dichiarato Elkann, “non vediamo l’ora di tornare in pista. È stato eccitante vedere come Charles Leclerc e Carlos Sainz hanno contribuito insieme ai nostri tecnici e meccanici alla preparazione della stagione. Tutti sono ansiosi di mettere in pista la vettura e dare il massimo”, prosegue il presidente del Cavallino. “La presentazione è un momento speciale, il momento della verità. Ai nostri tifosi, agli appassionati della Formula 1, tutti noi in Ferrari vogliamo assicurarvi che onoreremo il nome del nostro fondatore Enzo Ferrari e inizieremo il campionato 2021 con il suo spirito vincente“.

Ferrari_SF21_1

Foto sito ufficiale Ferrari

Ferrari SF21, le novità

In linea con il regolamento che impone di mantenere lo stesso telaio del 2020, la monoposto numero 67 realizzata a Maranello è un’evoluzione della SF1000 della scorsa stagione. Limitate, dunque, le possibilità di modifiche. Modifiche, che hanno invece interessato gli aspetti consentiti dalle regole, a partire dal motore. La SF21 potrà quindi contare su una nuova power-unit: “Abbiamo lavorato con umiltà imparando dalla sconfitte”, ha osservato il responsabile dei motoristi, Enrico Gualtieri. “Abbiamo lavorato insieme ai telasti per rendere più efficiente la vettura: siamo intervenuti su V6, turbocompressore, parte ibride ed elettronica. Abbiamo messo tanta energia in questo progetto, ma contemporaneamente ci siamo dedicati al 2022”.

Leggi anche:
Fabrizio Perrone racconta “2WATCH”, startup che unisce intrattenimento e eSports

Cambiamenti rilevanti hanno interessato l‘aerodinamica e il retrotreno, sul quale sono stati spesi i due gettoni di sviluppo concessi ai progettisti. “Ci siamo concentrati sulla parte posteriore, disegnando un nuovo cambio e delle nuove sospensioni: così abbiamo ottenuto un retrotreno molto più rastremato della SF1000”, ha commentato Enrico Cardile, responsabile della chassis areaModifiche anche sul muso, al fine di migliorare il flusso d’aria, e nelle pance laterali.

Ferrari_SF21_2

Foto sito ufficiale Ferrari

Debutto al Filming Day, in attesa del primo GP

La Ferrari SF21 debutterà in pista domani, giovedì 11 marzo, in Bahrein, dove si terrà il Filming Day, ossia una sessione di 100 km, nel corso della quale verranno raccolte immagini per i media e i partner. I due piloti, Charles Leclerc e Carlos Sainz, si alterneranno alla guida della nuova vettura. Il primo vero appuntamento è tuttavia previsto per il 28 marzo, sempre in Bahrein, per il primo Gran Premio della stagione. Gli unici test pre-stagionali sono previsti dal 12 al 14 marzo, sul circuito di Sakhir in Bahrein.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter

  • Ti potrebbe interessare anche